Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

venerdì 9 settembre 2011

"Avrei voluto parlare d’amore", Francesca Tombari. Damster Editore



Un romanzo dedicato ai pensieri, i sogni, i desideri, l’amore per la vita di una ragazza, Luigia realmente vissuta durante gli anni neri e bui fra la prima e la seconda guerra mondiale.
Tutto inizia in una tiepida giornata di ottobre, il vento caldo e profumato di uva fermentata, il lento cadere delle foglie, il torrente calmo, i ricordi buoni e l’impossibilità di vivere.
Il sorriso di addio di una ragazza nello sbocciare della propria vita e l’indifferenza di chi le vive accanto, impotente. 

Le grida di dolore di una madre, una vita che muore, una vita che nasce. Quel giorno le strade di due donne, di due sorelle si incrociano ed una, senza alcuna memoria dell’altra, ripercorre gli stessi passi, condividerà gli stessi gesti, subirà le stesse ingiustizie, ma con la speranza nel cuore di una vita migliore anche se la vita talvolta….
Inizia tutto quel giorno in cui tutto finisce.“Rosso ed è caldo, scivola fra i capelli, sul collo, lungo la schiena, è il mio sangue.
Di nuovo l’odore del ferro e terra bagnata mi penetrano nel naso, ma ora ne sento il sapore anche in bocca mentre scende nella gola”. 
Francesca Tombari sono nata a Fano dove vivo e lavoro, scrivere è una passione a cui non ho mai rinunciato, un bisogno che negli anni è sempre più cresciuto, diversificandosi.


Ho partecipato a diversi concorsi letterari con conseguente pubblicazione in antologie sfiorando i temi più vari e quasi contrastanti fra loro, dimostrazione del mio considerare la vita multicolore.
Un romanzo precedente pubblicato in e-book da ArpaNet Edtore "In un giorno di primavera". 

Nessun commento:

Posta un commento

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com