Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

giovedì 24 novembre 2011

25 novembre - Giorno Internazionale della non violenza nei confronti della donna articolo a cura di Maristella Angeli

(In riferimento all'incontro svoltosi in casa Angeli al festival “Macerata Ospitale”- organizzazione ADAM Accademia delle Arti Macerata (MC)
“Per amore”, il dibattito sulla violenza e lo “Stalking” di cui vittime, in maggior parte, sono le donne. Ospiti d’eccezione Concita De Gregorio e Claudia Galimberti 12 settembre 2010).
 
Riflettendo sul perché nasce la violenza, si constata che i casi di stupro sono in aumento. La violenza psicologica, spesso sottaciuta, è sottile, svilisce, annienta, va in profondità lacerando l’anima delle donne che la subiscono. Violenza su soggetti più deboli, per sopraffarli, dominarli, possederli, depredarli della loro purezza, divorando il loro animo, lacerando le loro carni.
Si dovrebbe iniziare dalla formazione dei ragazzi, analizzando quanto influiscano negativamente modelli di riferimento mostrati in televisione, nei film che mostrano immagini violente, nei video che circolano in internet. Ci si chiede quali aziende formative offre il territorio, affinché i giovani maturino una coscienza di “rispetto per la persona”.


Claudia Galimberti afferma che per analizzare la violenza sulle donne, occorre partire dai ruoli che, nonostante il trascorrere degli anni, sembrano essere definiti fin dalla nascita e afferma: “L’attenzione andrebbe posta su ciò che gli uomini dovrebbero dire ai loro simili in grado di perpetrare le peggiori violenze”.
Drammatiche le testimonianze, sofferte e le parole che restano in gola, tanto il dolore evocato durante un incontro sullo stalking. La testimonianza di Francesca, toccante e drammatica, una donna che è sopravvissuta ad un’atroce violenza e che con coraggio, sta affrontando di nuovo la vita. Silvia percossa ripetutamente dal marito alcolista, ha raccontato la sua tremenda vicenda e come faticosamente cerca di salvaguardare sua figlia.
La speranza viene dalle parole di Francesca: “Se avessi letto qualcosa sull’argomento, qualche altra esperienza di donne maltrattate, forse sarei stata più cauta. Avrebbe potuto esserci un “lumicino”che mi avrebbe insospettito. Per questo ha aperto un forum aperto alle donne che subiscono violenza, per parlarne, per non essere sole di fronte a chi non comprende, a chi non vuole credere.
Ed è Silvia a ringraziare Concita Di Gregorio, per aver scritto “Malamore” Mondadori Editore, leggendolo lei si è sentita meno sola, lei lo ha fatto leggere ad altre donne, affinché potesse essere di aiuto.
Le vittime di stalking, dalle ultime statistiche sono per l’80% donne, ex partner 50% età 14/50 anni.
Cosa fare? Reagire, denunciare, non chiudersi agli altri, fare riferimento ai centri di aiuto e di sostegno appositi.

Stupro
(fatto accaduto a Torino 21/02/ ‘09)

Fiato sul collo
brividi lungo la schiena
e la mano che afferra
il sangue sul viso
il conato di vomito

l’odore acre di sudore malato
la croce sul petto
immolata al dolore

la nebbia negli occhi
il terrore nel viso

il resto è dilaniato
sbranato e reso a brandelli
stuprata

Maristella Angeli
(da “In ascolto” MEF L’Autore Libri Firenze)Maristella Angeli
Poetessa, narratrice fantasy, pittrice, prof.ssa
Socia onoraria e collaboratrice dell’Associazione Infiniti Sogni
http://infinitisogni.altervista.org/index.html
http://www.viadeo.com/invito/maristella.angeli
siti
http://word.technologeek.eu/maristella-angeli/
http://www.poeti-poesia.it/SitiCommunity2/MaristellaAngeli/Maristella_Angeli.htm

1 commento:

  1. Grazie per l'inserimento del mio articolo.
    Una giornata in cui riflettere!
    Ciao!

    Maristella

    RispondiElimina

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com