Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

giovedì 15 dicembre 2011

Recensione di "Dentro il mio respiro" di Mara Turdo a cura di Fabio Amato

L'opera di Mara Turdo è suddivisa in 4 parti e ci porta nel mondo artistico e umano della poetessa.
La personalità vulcanica di Mara trova nei versi la risposta alla sua inquietudine.
L'Autrice utilizza i versi col pennello e dalla sua tavolozza emergono colori ora forti e passionali, ora teneri e delicati. Nella sua poetica si sente forte l'esigenza di comunicare e di condividere le sue emozioni, gli stati d'animo col lettore. 
Ogni evento, ogni oggetto diventa poesia e viene rivestito dalla nobiltà del verso.
La sezione " A filo di pelle" è dedicata all'amore profondo, quello che ci fa soffrire che ci toglie il fiato e che ci penetra l'anima.
La sezione "Ricordo e in-canto" dà vita e forma poetica agli oggetti, così abbiamo versi dedicati a matite, chiodi, un vecchio comò che vengono nobilitati nel loro uso quotidiano.
Nella poesia "A cena con la morte" la morte viene presentata come una bella donna bionda e con gli occhi azzurri, anche simpatica di buona forchetta, lontana quindi dagli stereotipi e dai luoghi comuni.
L'ironia è un'altra delle caratteristiche della vis poetica della Turdo.
L'ironia, la passione, i colori forti e dolci della tavolozza poetica fanno della Turdo una poetessa con la P maiuscola, che riesce a coinvolgerci, commuoverci a riscaldarci e a farci riflettere sul senso e sull'importanza della vita.

A cura di Fabio Amato

Nessun commento:

Posta un commento

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com