Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

venerdì 10 febbraio 2012

Commento a cura di Fabio Amato Il breve racconto "Un cammino difficile", contenuto nel libro Ritorno ad Ancona ed altre storie, scritto da Sandra Carresi e Lorenzo Spurio ed edito da Lettere Animate


Ritorno ad Ancona e altre storie
di Lorenzo Spurio e Sandra Carresi
Lettere Animate Edizioni, 2012
ISBN: 978-88-97801-03-0 
Commento a cura di Fabio Amato Il breve racconto "Un cammino difficile", contenuto nel libro Ritorno ad Ancona ed altre storie scritto da Sandra Carresi e Lorenzo Spurio ed edito da Lettere Animate, affronta tematiche drammatiche e molto attuali.

L'incontro tra i due protagonisti Eva e Alberto e la loro passione che scoppia subito, fa nascere in loro l'illusione dell'amore eterno. Le cose si complicano quando, non potendo avere figli, ne adottano due dalla Russia. Passare dalla diade, dove tutto ruota intorno alla vita di coppia, alla famiglia e per giunta con il carico di responsabilità che ricopre il ruolo di educatori, nei confronti di figli non propri, sbriciola il fragile e poco rodato rapporto fra i due.
La scelta di Alberto è quella di lasciare alla prima difficoltà, mentre da questo momento il racconto come molte realtà della vita ruoterà intorno ad Eva, figura di donna che affronta le traversie senza piegarsi né arrendersi al destino. Eva simboleggia la donna, che regge sulle sue spalle minute, ma possenti tutto il peso della vita e lotta per i figli, il marito sacrificando anche se stessa, i suoi sogni e le sue speranze. Nei molti momenti tragici che accompagnano l'esistenza dei due personaggi è sempre lei che tiene a galla la fragile barca, che è la sua famiglia. E per fare ciò non esita a patire umiliazioni anche da parte della suocera.
Malgrado ciò, mentre si specchia in una vetrina e vede se stessa ancora carina e capace di sorridere, capisce che c'è ancora posto per la speranza e la serenità.
Racconto, che usando un linguaggio semplice quasi colloquiale, ci fa entrare subito in sintonia coi protagonisti, che ci assomigliano nelle loro sicurezze come nelle loro fragilità e ci dà uno spaccato dell'Italia di oggi senza scadere mai nella banalità.


A CURA DI FABIO AMATO - Vetrina delle Emozioni www.vetrinadelleemozioni.com

Nessun commento:

Posta un commento

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com