Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

giovedì 2 febbraio 2012

IN RICORDO DI WISLAWA SZYMBORSKA A CURA DI DONATELLA CALZARI

                                          

Il 3 ottobre 1996 l'Accademia svedese annunciava l'assegnazione del Nobel per la letteratura alla poetessa polacca Wislawa Szymborska. La nona donna a ricevere l'alto riconoscimento (assegnato ad una sola italiana, Grazia Deledda, nel 1926) era apparsa piuttosto schiva nei confronti di interviste e giornalisti, ai quali confidò il desiderio di uscire al più presto dal vortice della popolarità, per tornare con serenità alla sua vita quotidiana, fatta di piccoli avvenimenti e tanti incontri con persone amiche, di emozioni e sentimenti da trasmettere utilizzando il mezzo della poesia. Per la poetessa di Cracovia il bene più prezioso che l'uomo possiede è l'unicità, da difendere e coltivare, e la poesia è soprattutto stupore, curiosità. Era nata nel 1923 e la sua esistenza si è snodata fra avvenimenti cruciali e sconvolgenti per la Polonia, ma ciò nonostante ha affermato di non aver mai concepito la poesia come fuga dalla realtà e rifugio nel'illusione, affermazione convalidata dalla motivazione del premio Nobel, in cui si sottolineava che Szymborska ha saputo interpretare le ragioni del nostro tempo con il distacco dell'ironia e il calore della partecipazione. La poetessa dichiarò l'intenzione di dividere la somma (allora equivalente a circa due miliardi di lire) con alcuni centri per portatori di handicap e per la creazione di una fondazione letteraria. 

A cura di  Donatella Calzari

Nessun commento:

Posta un commento

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com