Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

martedì 1 maggio 2012

Francesco Vico - Le avventure di Luchi e Striche Tindari - Edizioni


Francesco Vico
Le avventure di Luchi e Striche
Tindari Edizioni
ISBN 9788896539545
Quando avevo sedici-diciassette anni l'occupazione principale delle sere estive era starsene seduti in gruppo su qualche muretto a raccontarsi a vicenda le "avventure" vissute dai ragazzi "più grandi". Erano storie piene di esagerazioni, sbronze, risse, approcci con l'altro sesso abbastanza fantasioni. Avremmo potuto dedicarci a qualcosa d'altro, per esempio le ragazze, ma si era senza macchina e soprattutto senza il coraggio sufficiente a tentare un qualsiasi tipo d'approccio (e poi sai le prese in giro degli altri...).

Qualche anno dopo, armati di una buona dose di incoscienza e parecchia faccia tosta, venne il nostro turno di diventare protagonisti di quelle storie, raccontate sullo stesso muretto da altri ragazzini: di poter dire anche noi "io sono leggenda".
"Le avventure di Luchi e Striche" nasce dall'idea di mettere assieme queste mitologie di paese, per buona parte spacconate, e farne una storia. Una specie di "Illiade", però ambientata in Valle Bormida.

Come in tutte le mitologie che si rispettino (e a differenza di quel che succede nel mondo vero) i personaggi non cambiano, non crescono, sono appunto "personaggi": fanno quello che il loro essere li porta a fare (e nel caso di "Le avventure" si tratta di cose che probabilmente porterebbero all'arresto entro la sera stessa).
L'ambiente di queste storie è la Valle Bormida, nell'entroterra ligure, una manciata di paesini sparpagliati tra i boschi con qua e là qualche mostruosità industriale, il mare è a pochi chilometri ma oltre la riga delle ultime Alpi ed i fiumi scorrono verso tutt'altra direzione per andare a buttarsi nel Tanaro e da lì nel Po. La Valle Bormida non è già più Riviera Ligure, e non è ancora Piemonte. Insomma una terra di confine, o meglio a cavallo tra due confini, che quindi sviluppa caratteristiche e caratteri tutti suoi particolari, come succede in ogni luogo "altro" (che in fondo è caratteristica di ogni luogo).
L'autore: Francesco Vico nasce nel 1982 a Savona, vive e lavora in Valle Bormida, scrive racconti, saggi, poesie, lettere anonime, liste della spesa e tutto quel che gli capita. Ha pubblicato su internet alcune raccolte di poesia (Natale, Alessio, i pupazzetti & altre storie, Tre cose sulla caccia, L’amore ai tempi del cavaliere, Tredici rose rosse), organizza happening poetici, cerca (senza risultati degni di nota) di dipingere, di recente si è sposato. Questo è il suo primo romanzo. La moglie ha dichiarato di non volerlo leggere fino alla pubblicazione, ciò potrebbe portare ad un precoce divorzio...
Per ulteriori informazioni: www.luchiestriche.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com