Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

sabato 19 maggio 2012

Si presenta l'Opera di Celeste Borrelli - Stella Cadente - Libro Aperto Edizioni - Collana Paul Valéry



L'ebook è in vendita presso


Presentazione di Osvaldo Licci
Voglia di vivere, di volare, uscendo dagli schemi rigidi di una società adulta che ha perduto il gusto delle cose semplici, genuine, naturali.
Le poesie di Celeste sembrano evocare il suo nome con i suoi continui riferimenti alla natura, raccontata nella sua veste migliore, ornata da ruscelli, mari, uccelli svolazzanti o paesaggi coperti da candida neve.
Ma l’autrice di questa bella silloge è anche donna di scienza e come tale, attenta osservatrice della realtà che la circonda. È così che i cieli tersi si addensano improvvisamente di nembi e cumuli portatori di tempesta, uragani che sconvolgono la vita, mostrando anche il suo lato peggiore.
Paura di perdere i beni più cari e per contro, un bisogno irresistibile di fuggire da una realtà che ingabbia il tumulto furioso dell’anima, una sensazione di ribellione, che segue gli istinti atavici che infuriano dentro di noi.
Sembra di leggere Jung col suo groviglio di passioni che sconvolgono il nostro subconscio: un pantheon di deità contrapposte, che si contendono il podio per emergere da una malcelata istintività.
Ma il poeta prevale sullo studioso, il sentimento prevarica la ragione, il bisogno di trascendenza addolcisce il dolore e lo sgomento.

Le sbarre che ci costringono come uccelli in gabbia, si aprono all’improvviso leggendo le poesie di Celeste o i suoi delicati haiku e siamo pronti a volare sorretti da questi teneri versi, capaci di proiettarci lontano, in quel mondo di sogni che solo la fantasia di un poeta riesce magistralmente ad evocare.
Osvaldo Licci

E' vietata la duplicazione anche parziale senza il consenso degli Autori.

Nessun commento:

Posta un commento

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com