Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

giovedì 31 gennaio 2013

IL VOLO DELL'ANGELO BIANCO I CANTI DELL'ANIMA Di Ivan Bacchion in arte Il Vento


INFO ORDINI


IL VOLO DELL`ANGELO BIANCO

I CANTI DELL`ANIMA


Autore: Ivan Bacchion

Editore: Photocity Edizioni

Curatori d’Opera: Gioia Lomasti, Francesco Arena Marcello 
Lombardo, Marco Nuzzo, Matteo Montieri

Sito Promozionale Autori e Artisti: vetrinadelleemozioni.com

Immagine di copertina a cura di: Ivan Bacchion

Immagine di IV di copertina di: Ivan Bacchion

Editing Images di copertina e IV di copertina a cura di: Francesco Arena e Gioia Lomasti

PREFAZIONE

Mi trovo davanti ad un libro destinato a tutta l'umanità, un libro che potrebbe cambiare il vostro modo di pensare, un libro deputato a restare, acronico e per certi versi utopistico, come per chi ritenga di voler risollevare le sorti del mondo, tuttavia geniale nel contenuto e nel saper trasportare il lettore attraverso le sue pagine. Questa è la mia recensione a Il volo dell'angelo bianco – I canti dell'anima, dell'autore “Il Vento”, che ringrazio per la scelta accordatami.
Leggendo il Romanzo Il volo dell'angelo bianco – I canti dell'anima de “Il Vento”, un ragazzo Sardo che rinuncia al proprio vero nome per “apparire” nel libro con la sua stessa anima, ho notato subito dei richiami ai libri di Dan Millman, “I viaggi di Socrate” e “La Via del guerriero di Pace” e alle discipline orientali Zen e Chan. Appare, in questo libro, la bipolarità di Yin e Yang, contrapposizioni in eterno inseguimento e che tracciano la Via dell'Uomo, tra Bene e Male. I passaggi di stato di cotali, contrapposte forze, lasciano che si scorra in questo libro in una sorta di ucronia, ché, sebbene siano presenti delle date reali, si fa sì che venga a trasporsi il nuovo mondo di questo ragazzo, in degli universi paralleli, gli stessi universi che permisero a Lewis Carroll di scrivere del suo Alice nel paese delle meraviglie e che trasportarono il Vate Dante in una selva oscura.

venerdì 25 gennaio 2013

L'evoluzione delle forme poetiche - Edizioni Kairòs 2013



È uscito "Evoluzione delle forme poetiche. La migliore produzione poetica dell'ultimo ventennio"

FONTE ARTICOLO


di AA.VV.
Edizioni Kairòs, 2013
ISBN: 9788898029174
Pagg. 784
A cura dei critici Ninnj Di Stefano Busà e Antonio Spagnuolo.


domenica 20 gennaio 2013

Appunti di una vita disordinata - Seconda Opera letteraria di Roberto Rovaldi


INFO ORDINI
“Appunti di una vita disordinata” è la seconda prova letteraria di Roberto Rovaldi, classe ’66. A distanza di due anni da “Sopra le nuvole non piove mai”, Rovaldi con questo libro mette in scena la Vita, la più grande avventura mai realizzata dall’Uomo. “La vita è un’avventura e come tale va vissuta, con tutti i dubbi e le incertezze del caso, con l’entusiasmo di un bambino o di un innamorato” ama sottolineare Rovaldi. L’autore prova a disegnare un viaggio dentro l’uomo, catturandone le sue peculiarità, comprese quelle negative. Anzi, molto spesso ci mostra proprio quelle, nella speranza che indicando i lati meno buoni dell’uomo, quest’ultimo possa ravvedersi. Per fare ciò usa se stesso e la propria esperienza di vita, cercando di raccontare com’era e come sta cercando di diventare: “un dannato in odore di santità”, come è stato definito. Siamo tutti dannati, tiene a precisare Rovaldi, ma abbiamo tutti il diritto di vivere una vita meravigliosa. Ancora una volta l’autore di “Appunti di una vita disordinata” ci porta in giro per il mondo, ci fa sentire l’odore di strade polverose e malfamate e mette a nudo la società moderna con i suoi vizi e le sue virtù. Lo fa con il disincanto che lo contraddistingue sempre, perché Rovaldi è un’inguaribile romantico e un positivo. 

venerdì 18 gennaio 2013

MARTA di Stefano Leoni




Premontato del video clip MARTA di Stefano Leoni Regia Ermanno Croce Star Guest Carmela Moffa

Il Gregario - Stefano Leoni




Video presentazione del singolo " Il Gregario" girato alla Loggia del Grano di Mantova.

giovedì 17 gennaio 2013

320 chilometri - TralaAelaZeta



Prima parte dell'esibizione live del 4 gennaio 2013 al Black Stuff di Udine.
La qualità è quella che è ma per me questo video ha un grande valore..
... quando credevo che non sarebbe mai successo.... bhe.... è capitato!

Mara Giglio - I segreti delle orchidee - poesie incantate e disincantate


" I segreti delle orchidee" è una raccolta di poesie incantate e disincantate. Pubblicato nell'estate del 2012, si rivolge a chi ama i chiaroscuri e si pone domande senza risposta. Quali segreti sono celati nelle orchidee? Perché il fiore dell'hibiscus vive un giorno soltanto? Musicalità, richiami alla natura e agli animali, bagliori di luce, chiaroscuri, piccole intense "cose quotidiane", gioia e dolore, armonia e disarmonia sono il filo conduttore delle suggestive poesie di Mara Giglio sia nella loro forma più breve (Il gabbianoCome Psiche, A Joyce, E la luce,  Non sei..) che in quella più estesa (Aliena, La Poesia, Perchè non ridi?). Poesie come acquerelli dipinti con le parole alternati agli evocativi disegni dell'artista e coreografo teatrale Michele Ciardulli in sintonia poetica con le composizioni stesse. Il libro è ordinabile presso le librerie La Feltrinelli e tramite i siti ilmiolibro.it, lafeltrinelli.it, amazon.it.

I poeti di riferimento a cui l'Autrice si ispira sono Emily Dickinson, Alda Merini, Anna Achmatova, Neruda, Wislawa Szymborska, Tomas Transtromer, ma ama ogni tipo di lettura, in particolare predilige Haiku e poesia giapponese da Basho all'Ottocento alla quale si e' dedicata ultimamente.



INFO ORDINI

BLOG DELL'AUTRICE


Da "I segreti delle Orchidee"
iscritto presso la Siae

Luna
 
Mi inchino al cielo,
alla sua Signora
dal collo lungo e diafano.
Complice degli amanti,
sorella di ombra 
e chiaroscuro,
ha occhi di miele
e ciglia di latte.
Mi inchino al cielo
ed alla sua Monnalisa.

sabato 5 gennaio 2013

E’ USCITO "I POETI CONTEMPORANEI 66" (E-BOOK)


I poeti contemporanei 66
di AA.VV.
Editore Pagine, 2012
Formato Kindle
Link diretto all’acquisto

FONTE ARTICOLO
SFOGLIA IL LIBRO

Sinossi:  La modernità comporta velocità ed estensione: si arriva in un baleno a tante persone, nei luoghi più diversi e lontani. Può rifiutarsi a questo la poesia, tenuta così a lungo appartata? Ma la poesia ha per sua natura la grazia di  darsi ad ognuno, di condurlo nell’altrove 
della parola destinata a durare e del pensiero che rende chiari e colmi i giorni della vita.

Così, in questi libri in cammino, nei loro versi, nelle loro frasi, troveremo il molto che ci portavamo dentro inespresso, la vicinanza di chi rivelandosi ci rivela a noi  stessi. E daremo voce a sentimenti che fremevano dietro mura di silenzio,  traverseremo mondi che ci appartengono e che mai prima avevamo nemmeno intravisto. Ognuno di questi libri nasce come un bene comune
e un  avvio.
Elio Pecora

II CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “L’ARTE IN VERSI” – EDIZIONE 2013


Blog Letteratura e Cultura
Rivista di Letteratura Euterpe
Rivista Segreti di Pulcinella
Blog Intingendo d’Inchiostro
Deliri Progressivi
organizzano il

II Concorso Nazionale di Poesia “L’arte in versi”

Edizione 2013

Il concorso “L’arte in versi”, nato nel 2012 per volontà di un gruppo di poeti e scrittori di organizzare un’attività letteraria e culturale fruibile a tutti, torna con la nuova edizione.
L’antologia dell’omonimo premio della I edizione verrà presentata sabato 9 Febbraio 2013 alle ore 10.00 alla Biblioteca Villa Bandini in FIRENZE dove pure verrà diffuso e presentato il nuovo bando.

BANDO DI PARTECIPAZIONE

giovedì 3 gennaio 2013

Giovanna Micelli presenta "Tra sogno e realtà"

Pagina ufficiale - info ordini
Giovanna Micelli presenta "Tra sogno e realtà"
Edizioni R.E.I.


Rebecca è una teenager con un passato difficile alle spalle. La mancanza di una famiglia vera le farà maturare un carattere duro e molto incomprensibile, seppur bisognoso d'amore. 
Ma è anche una ragazza semplice, allegra, scherzosa, che ama aiutare il prossimo sebbene sia spesso incapace di aiutare se stessa. Inoltre è una ragazza molto bella che sboccerà nell'adolescenza e attirerà attenzioni, malumori, invidie e anche qualche malintezionato. Eppure non si lascerà scoraggiare dagli eventi che le remano contro e continuerà a percorrere la propria strada, a farsi largo nel difficile mondo dell'arte perché ha un sogno: ballare.
Ma per realizzare ciò che il cuore le chiede, dovrà affrontare molte prove e superare tanti ostacoli e mille delusioni, venendo alla fine ripagata con un incontro che le cambierà la vita.
"Tra sogno e realtà" è un romanzo che rende il lettore partecipe dei sogni di una giovane donna che sboccia alla vita e promette agli adolescenti la favola che cercano.

mercoledì 2 gennaio 2013

Allitterazioni di Vita - Nicole Manfrin



NICOLE MANFRIN
ALLITTERAZIONI DI VITA
Quarta di copertina

Nicole Manfrin è nata a Thiene in provincia di Vicenza, ma è in perenne viaggio verso quella terra di nessuno qual è il regno di Requie, quella linea cosmopolita in cui l’alterità abbraccia l’uguaglianza, in cui impera l’armonia degli opposti.
Ha conseguito una laurea in Scienze sociologiche ed è attualmente laureanda in Sociologia.
Si è scoperta scrittrice navigando tra le cavità della sua interiorità, scavando dentro se stessa e coltivando uno stile anarchico, eclettico, ermetico, onirico, evocativo,
emotivo, originale, viscerale, intimistico.
Nicole Manfrin è una scrittrice di strada, seguace dell’Arte per l’Arte, devota all’improvvisazione, una trafficante di Prosa e Poesia dell’Interiorità con un narcisismo egocentrico e un esibizionismo emotivo senza uguali.
Non amando il titolo di “Scrittrice Emergente” si è auto-appiccicata l’etichetta di “Traduttrice dei vortici dell’essere”.
“Allitterazioni di vita” è il suo libro d’esordio, un “Memoir” che raccoglie, alternando prosa e poesia, anni di pellegrinaggio all’altare dell’Amore.



Cap. 1 

Io e te,
due equivoci traballanti,
imballati in un duplice riflesso
dello stesso ectoplasma
e impiccati allo stendino dell’ordinarietà.
Io e te,
uno starnuto sulla mondanità,
seduto in un ordigno brulicante
di pulsioni,
registrate da polsi in ripresa.
Io e te,
un’anafora d’ipocondria,
imbalsamata in una segregazione
di paura totalizzante.
Io e te,
un cemento armato
di capricci,
invidia borghese,
malata di alterità.
Io e te,
circoncisione di voglie,
un limbo di laconici lamenti,
levigati nel limitrofo lapidare di luce.
Io e te,
un fulmineo stringere le nostre cinture,
un accoppiamento di sensi,
osservato a distanza.
Io e te,
una nota stonata,
interminabile,
nel suo errore,
illimitata dalla nostra uguaglianza,
radice del fraintendimento.
Io e te,
un rituale del soffocamento,
una nenia poco terapeutica,
il mistero che ogni notte mi racconti,
prima di sovrapporre il tuo cuore
in accelerazione
a questo sputo d’Amore
e soverchiare la porta dell’eternità.

(“Eco d’Amore”)
  

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com