Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

giovedì 30 gennaio 2014

Memorie intrusive nuova opera di Ilaria Celestini


INFO ORDINI
Memorie intrusive è una breve raccolta di trenta liriche, sul tema della passione d'amore nel suo aspetto più lacerante, ossessivo e patologico, che sfocia nella vittimizzazione del soggetto più debole, e assume le forme dell'abuso, sull'infanzia innocente, così come sulla donna e sulla stessa vita di coppia, che diviene teatro di innumerevoli ferite quotidiane.
Una narrazione autobiografica che al tempo stesso è una scelta poetica di comunione consapevole con tutte le persone che hanno conosciuto il male nelle sue forme più estreme, nella coscienza lucida e disarmante del limite che è nell'altro, nell'aggressore, ma che è presente, virtualmente, in ciascuno, in una prospettiva di amore malato, che si fa ossessione, possesso e violenza invece che dono, comprensione e libertà.
MEMORIE INTRUSIVE
DI
ILARIA CELESTINI
Un libro che è come una catarsi, dedicato alle istanze inconfessabili che si celano nell'animo umano e alle vittime di ogni sorta di violenza: bambini, donne e tutti coloro che almeno una volta nella vita hanno visto profanare la propria dignità.

mercoledì 29 gennaio 2014

L'Intima Essenza di Andrea Tavernati

INFO ORDINI

ANDREA TAVERNATI
L’Intima EssenzaLa via degli haiku è una raccolta di haiku, brevissima forma poetica con una metrica originaria del Giappone, formata da soli 3 versi rispettivamente di 5+7+5 sillabe. Nato in seno alla cultura orientale e alla filosofia zen, l’haiku è stato ampiamente frequentato, a partire dal XIX secolo, anche da molti celebri scrittori occidentali, proprio per la sua straordinaria necessità di concentrazione.     
L’Intima Essenza in particolare  è il risultato di una lunga ricerca interiore e dell’applicazione di una disciplina formale protrattesi per molti anni. L’oggetto della ricerca interiore è stato il desiderio di cercare risposta alla domanda: “Se togli tutto il superfluo, l’inutile e il secondario che grava sulla tua vita di uomo. Se togli quello che hai, quello che fai, quello che devi fare, quello che è legato alle abitudini e alle tue necessità sociali, quello che risponde alla tua personale vita di relazione, quello che ubbidisce alle leggi, quello che hai ereditato dai padri, quello che ti suggerisce o ti impone il gruppo, quello cui ubbidisci senza pensare, quello in cui hai scelto di credere, quello che dipende dagli affetti, quello che ti fa piacere, quello che sai riconoscere, quello che hai imparato ad amare ed odiare, quello che rifiuti e quello che accetti. Se togli tutto questo, rimane qualcosa?  E si può provare ad esprimerlo in parole?”
L’oggetto della disciplina formale si è condensato in un tentativo di recupero del valore della parola: poca cosa, confusa ed inquinata da millenni di usi ed abusi. Da qui la scelta dell’haiku: una forma poetica esatta ed estremamente formalizzata, perché la prima esigenza è quella di recuperare l’essenza di ogni singolo elemento del lessico attraverso una selezione estrema di asciuttezza e precisione. D’altro canto sono convinto che sia impossibile la scoperta dell’intima essenza umana senza la riscoperta di quella della parola, che dell’umanità è il primo veicolo di espressione.
Quando mi è sembrato di poter mettere un punto fermo a questa ricerca, ho cercato di costruire un percorso conoscitivo che rispecchiasse quello della mia storia interiore. Non si tratta perciò di una semplice raccolta, ma ogni singolo testo è collocato in una certa posizione in relazione agli altri.
Un approccio molto “occidentale” all’haiku: in quanto disciplina stilistica, ho cercato di mantenere il massimo rigore metrico (nel senso della metrica italiana)  ma mi sono lasciato guidare da una grande libertà contenutistica.  Accanto ad haiku classici, che rispettano tutte le regole della tradizione, la maggioranza non le adotta, e, in alcuni casi, si possono leggere vere e proprie catene di haiku, in composizioni di più lungo respiro. In più sono abbastanza frequenti i riferimenti alla tradizione poetica italiana ed europea.

lunedì 27 gennaio 2014

sChianti di Leonardo Manetti

sChianti
di Leonardo Manetti 
sChianti, è il primo libro di poesie di Leonardo Manetti edito da Tempo al Libro di Mauro Gurioli. sChianti è un libro di 30 poesie che ripercorrono il viaggio delle due tappe più dolorose ma allo stesso tempo gioiose della sua vita - un Incidente e l’Amore. Le poesie sono ordinate in questo strano intreccio per far capire quanto le sensazioni provate nell’uno e nell’altro caso siano simili, sono eventi apparentemente lontani ma in fondo così vicini. Alcune poesie legate alla sua terra, il Chianti, a cui Leonardo è molto legato, fanno da cornice alle realtà che si presentano alla vita di ognuno di noi all'improvviso.


La raccolta è impreziosita dalla bellissima pittura della copertina ripresa da “teste fra le nuvole” dell'artista elbano Alessandro Matta, la commovente prefazione a cura della direttrice della rivista Domus Aurea Magazine, Laura Stradaroli, e i dolcissimi pensieri delle bravissime poetesse Irene Losito e Dulcinea Annamaria Pecoraro.



mercoledì 22 gennaio 2014

"Un Matrimonio non convenzionale (il Nostro)"


          PAFLASMòS


Dalla Collana de "I Quaderni di Paflasmòs per KyoStudio"

il primo lavoro completato e pronto per la vendita. Si tratta di "Un Matrimonio non convenzionale (il Nostro)"
che posso presentare un po' così:
"Questo Quaderno è una sorta di chiacchierata che, pur partendo da un evento particolarmente autobiografico qual è un Matrimonio, offre una rosa di argomenti e immagini che riconducono alla domanda fondamentale del “Perché?”. 
Ogni scelta, anche la più piccola, ogni singola parola, sono frutto di una riflessione sui Valori degli Affetti, dell'Ambiente, dell'essere Vegetariani... e quindi del piacere della semplicità e della concretezza...il tutto basato sul concetto fondamentale di un Amore che si esprime costantemente in un “Noi”.
E' nostro scopo, rafforzando questo aspetto, la Condivisione della nostra Esperienza e l'Invito a fare Vostra la Nostra Storia. 
Firmato... GabriELEna

Dimenticavo: Chi lo desidera, può ascoltare tutto il libro al link che troverà all'interno del Quaderno"
Presto anche in versione E-Book

Creazione completamente nata e realizzata da un 'idea di Elena Furio per il suo progetto "I Quaderni di Paflasmòs per KyoStudio", dove la scrittura, e in questo caso le immagini, si uniscono all'ascolto.

INFO ORDINI




venerdì 17 gennaio 2014

Spettacolo Teatrale IL LIBRO NERO

EVENTO FB
Andrà in scena mercoledì 22 & venerdì 24 gennaio 2014 alle ore 21,15 al Teatro A. Boito di Greve in Chianti (info EVENTO FB ) lo spettacolo teatrale “Il Libro Nero”. Presentato da “Il laboratorio stabile di teatro della Memoria per attori NON professionisti” e organizzato della Società' di Mutuo Soccorso di Greve in Chianti condotto da Viviana Ferruzzi che si è occupata, inoltre, della stesura del testo e della regia. Questo è da considerarsi il seguito di un altro spettacolo teatrale: Forconi di Pace replicato più volte tra il 2010 e il 2011 e parte dei progetti di diffusione della memoria storica del territorio promossi dalla stessa Società.

martedì 14 gennaio 2014

Rumore di Anime Top5 motivi per acquistarlo!!!



Quarta di copertina "Rumore di Anime":
Manuel, un ragazzo emotivamente fragile, dal passato oscuro e doloroso, appena rimasto vedovo...
Mirco, il suo migliore amico, un ex soldato dai modi grezzi e mascolini, capace di combinarne di tutti i colori...
Monica, amica di entrambi, una donna sentimentalmente combattuta, che dovrà scegliere da che parte volgere il suo cuore...

giovedì 9 gennaio 2014

Pensieri Acrobatici - nuova opera di Francesco Arena - Photocity Edizioni

pensieri acrobatici
INFO ORDINI 

LibroBianco & Nero
Formato14,8 x 21 (A5)
CopertinaMorbida
Pagine162
EditorePhotocity Edizioni
LinguaItaliana
CategoriaPoesia

ISBN  978-88-6682-527-2

PENSIERI ACROBATICI Di Francesco Arena e con la partecipazione di: Alessandro D'Angelo, Daniela Dumbrava (illustratrice), Debora Casafina, Gilda Massari, Lola Deep Winkte, Manuela Mandelli, Nadezhda Speranza Slavova, Rosanna Mariniello. Curatori d'opera: Debora Casafina, Gioia Lomasti, Manuela Mandelli.

Funambolo della parola, poeta acrobatico di alto volo, Francesco ci porta a sfiorare gli abissi insondabili della propria solitudine inoltrandoci, con stile, nei meandri della propria angoscia esistenziale. Navigatore insolito degli spazi siderali dell`infinito, ci incammina nei territori delle proprie emozioni confrontandoci a zone di alto rischio che successivamente capovolge, recuperando volontà ed energia speranzosa in modo da ergersi nell`apogeo stellato dei suoi sogni alati ed inebriati d`amore...

Gilda Massari

martedì 7 gennaio 2014

Penombre di Andrea Leonelli


Editore: ArteMuse Editrice / Gruppo Editoriale D and M
Formato: Brossura 90 pagine
Collana: Castalide
ISBN: 978-88-98410-17-0
Anno di pubblicazione: 2013
Link: Twins Store

Estratto dalla prefazione di “Penombre”

Andrea Leonelli, con la silloge Penombre, attraversa il ponte esistente tra lui e il lettore giungendo a destinazione. È in grado di far percepire, in ogni verso, il suo piacere e il suo pensare, le sue idee e le sue visioni, i suoi misteri e i suoi deliri, quelle pene, non dimesse, né sottomesse, ma volte a innalzarsi oltre il destino, doloroso e brutale, rappresentato dalla solitudine. E lo sublima con il suo desiderio di percorrere una strada nella quale è alla ricerca di un equilibrio interiore, in contrasto con la drammaticità intrinseca nel significato delle parole.

giovedì 2 gennaio 2014

“ARTISTICAMENTE IN NOI” opera poetica di Gioia Lomasti e Gaetano Cuffari. DEDICA AI CANTAUTORI ITALIANI


Una raccolta di versi che ripercorrono i brani di alcune delle grandi firme del cantautorato italiano aprendo proprio con Fabrizio De André.
ARTISTICAMENTE in NOI  di Gioia Lomasti e Gaetano Cuffari edizioni Photocity.it, uscita il  28 Dicembre 2013,
Affascinante viaggio poetico firmato da Gioia Lomasti e Gaetano Cuffari che trae ispirazione dai versi di alcuni dei brani che hanno fatto la storia della musica italiana in un effervescente mix di due differenti stili compositivi che rende omaggio alla canzone d’autore attraverso una raccolta di versi che scruta dentro l’anima stessa dei brani, sottolineandone lo spirito e l’essenza, con la freschezza del ritmo poetico che ne evidenzia i significati utilizzandoli poi come pretesto per raccontare molto altro.

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com