Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

giovedì 29 maggio 2014

Un doppio libro - omaggio all’arte e alla fantasia di Debora Casafina e Roberta Prete



Esce nel Maggio 2014 l'opera di 
Debora Casafina e Roberta Prete

INFO ORDINI

VISITA LA NOSTRA FAN PAGE


Un doppio libro, omaggio all’arte e alla fantasia delle autrici e dell’opera di un grande artista come Jean Tinguely. Un viaggio in temi fondamentali e attuali, per i ragazzi e per gli adulti che si occupano di educazione e non solo che, attraverso immagini e testi originali e carichi di significato, potranno nutrirsi di messaggi e contenuti importanti da interiorizzare, vivere e comunicare.

Più che un libro, un’esperienza; un viaggio esistenziale in “due mondi paralleli del possibile” vestiti solo d’arte, creatività e speranza.

Particolamente consigliato per le scuole, gli educatori e i genitori!
Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione e alla promozione: Il grafico Francesco Arena per la grafica e l’editing , Gioia Lomasti www.vetrinadelleemozioni.com per la promozione, la casa editrice Autori Inediti nella persona in particolare di Paolo Olisterno per la velocità, efficienza e correzione bozza e l’infinita disponibilità e cortesia. Un enorme riconoscimento al lavoro della mia compagna di viaggio in quest’avventura senza la quale questo libro non sarebbe mai nato, l’illustratrice e scrittrice Roberta Prete! Grazie a Cristina Biga per la prefazione e il meraviglioso e prezioso sostegno affettivo! 
Per ordinare il libro scrivere a debbycasafina@yahoo.it o lasciare un messaggio sulla pagina facebook. Al momento dell’ordine vi verranno comunicate le modalità di pagamento e le spese di spedizione.
INFO ORDINI


A questa prima anticipazione molto emotiva ed immediata seguirà promozione e pubblicità più professionale ci tenevamo soltanto a condividere con voi subito la nostra emozione e soddisfazione nel tenere in mano il nostro nuovo libro! 
Buon viaggio alla scoperta dei nostri due mondi fantastici per stipulare un patto nuovo tra la terra e l’uomo e vivere una visita speciale al circo arciburlesco! 
Le Autrici

Debora Casafina e Roberta Prete

“MALASPINA” L’ATTESO ALBUM DEL RITORNO DI OLIVIERO MALASPINA - dal 15 maggio 2014

COMUNICATO STAMPA

Ululati by Lupo Editore e Hydra Music
presentano

“MALASPINA” L’ATTESO ALBUM DEL RITORNO DI OLIVIERO MALASPINA

Dal 15 maggio in oltre 240 store digitali e dal 22 maggio 
in Cd disponibile su prenotazione in tutti i negozi

INFO ORDINI
info@lupoeditore.it

In uscita il 15 maggio e in oltre 240 store digitali (su cd sarà disponibile dal 22 maggio su prenotazione in tutti i negozi e nelle librerie), “Malaspina”, l’atteso album del ritorno  di Oliviero Malaspina. Prodotto da Amedeo Pesce e Cosimo Lupo, “Malaspina” è il frutto della sinergia tra due autorevoli etichette discografiche, Hydra Music e Ululati dell’editore salentino Lupo Editore, che per l’occasione hanno unito le forze dando vita ad un disco prezioso, nel quale brilla tutta l’intensità del songwriting poetico di Oliviero Malaspina. Determinanti per la realizzazione del disco sono stati il contributo di Amedeo Pesce che, presso gli Hydra Studios, ne ha curato gli arrangiamenti e la realizzazione, e la preziosa collaborazione di Ettore Bianconi dei Baustelle, che ne ha curato il mixaggio. “Malaspina”, che giunge ad otto anni di distanza da “Marinai Di Terra”, si preannuncia come uno dei più importanti ed intensi della carriera del cantautore pavese, svelandoci il lato più intimo ed introspettivo del suo sonwriting. Quasi fosse uno dei suoi tanti ed apprezzati libri di poesie, il disco raccoglie dodici canzoni, dodici frammenti poetici, vibranti, taglienti, sanguigni, impastati nella sofferenza e nell’inquietudine. Oliviero Malaspina in questi dodici brani mette a nudo la sua anima, lasciandoci intravedere ora il buio, ora la luce che alberga dentro sé stesso, ci regala riflessioni profonde sull’esistenza, storie vissute ai margini della vita, schegge di ricordi che graffiano e segnano il cuore dell’ascoltatore. 

Uomini ai bordi della vita nell’ultimo album di Oliviero Malaspina
di Giuseppe Cristaldi

E' vita che evapora, si condensa nella poesia e piove di nuovo, in gocce d'oro e disperazione. L'album prende il nome dell'autore, o forse è una benedetta coincidenza tematica, perché in esso imperano gli uomini cui la luce ha girato le spalle, gravitano nella nudità le cose che accadono "al di sopra delle parole" come avrebbe detto Fabrizio De Andrè che proprio in Oliviero vide il coautore del suo ultimo album di notturni, rimasto incompiuto.
E' difficile ricreare in uno scritto come questo l'universo silenzioso che per anni l'autore, amico, ha levigato attraverso un'esperienza diretta, di strada, da tenere sempre nella memoria e da lì farla rivivere come schiaffi in faccia alla decadenza della società odierna. E' difficile fare ciò, un po' per quanto descritto, un po' perché ognuno dovrebbe vivere l'ascolto a suo modo, un ascolto dove la voce è corteccia scavata. Io ho avuto la fortuna di farlo in anteprima poiché insieme a lui ho scritto due testi presenti nell'opera, voialtri potrete farlo a gennaio. 
Intanto riporto qui di seguito le parole di Malaspina, come salsedine che lascia il sapore dopo il trambusto dell'acqua.
"Prima di approdare alla tua penna per i due pezzi che abbiamo scritto insieme, sono partito per questo disco da un brano MIGRANTI scritto nel 1997 con l'ausilio di Fabrizio. Poi ho deciso di vedere gli ultimi in faccia, non dal divano di casa. Così, dopo la convalescenza per l'intervento a cuore aperto, comunicai alla mia famiglia, allora quasi tutta in vita, che sarei andato a Roma per un po' di mesi. Lì mi gettai con gli ultimi, furono giorni sfibranti di passione per la vita che ti sputa in faccia. Nel letame che produce i fiori lontano dall'inutile scintillio dei diamanti, dalle stucchevoli maialate dei nostri politici. Poi, quando rientrai a Milano, mi fiondai coi ragazzi di vita di piazza Trento, belle anime, bei corpi. Ero lontano dallo strazio dell'affetto, ma dentro la vita vera, lontano da ogni ipocrisia, dalle veritiere menzogne delle famiglie, delle caste. Gli ultimi sono i primi, vivono, non sono noiosi, producono arte ad ogni passo, ad ogni rivolto di sole e rivolo di pioggia, hanno secchi di neve e un cuore che scalda".


domenica 25 maggio 2014

Due parole su Umberto Baccolo, Autore del nuovo videoclip di Oliviero Malaspina

Umberto Baccolo è nato a Voghera nel 1987, laureato in Comunicazione a Pavia con tesi in Storia e critica del cinema, poi formato come total videomaker alla Scuola Sentieri Selvaggi di Roma. Vive e lavora come regista, scrittore, performer, organizzatore di eventi col suo The Alkemist Project (dal 2009) e agitatore culturale tra Berlino e Roma, città nelle quali è tra i più vivaci animatori della scena artistica e controculturale underground. Ha esordito col corto Chiesa e Stato vol.1 - Potere spirituale, in cui tratta i temi di sesso, religione, potere, identità, su cui è basato quasi tutto il suo lavoro.

lunedì 19 maggio 2014

Un'altalena per tutti - Evento di Solidarietà a Cremona


Il Kiwanis International è un’organizzazione mondiale di soci che si impegnano al servizio dei bambini del mondo. E’ stato fondato nel 1915 negli Stati Uniti e la sua sede è a Indianapolis. Il Kiwanis, circa 600.000 soci di ambo i sessi, riuniti in clubs, attraverso l’opera di volontariato crea opportunità e consolida i servizi a beneficio dei bambini. Soci di ogni età partecipano regolarmente a riunioni, fanno esperienza di vita associativa, raccolgono fondi per diverse cause e partecipano a progetti di service a sostegno delle loro comunità.
I sei obiettivi permanenti del Kiwanis International furono approvati dai delegati dei club Kiwanis alla Convention internazionale di Denver, tra questi l’uso quotidiano della “Regola d’Oro” in tutte le relazioni umane: “Fai agli altri quello che vorresti che gli altri facessero a te”. Il fine della “Regola d’Oro” è sicuramente il motivo trainante che anima i soci quotidianamente.
Il Kiwanis Club Cremona Monteverdi attraverso la Presidenza, il Consiglio Direttivo e tutti i suoi soci ha individuato per l’anno 2014 come obiettivo di service “Un’altalena per tutti”, che prevede la realizzazione di un parco giochi per bambini diversamente abili presso il parco di Porta Mosa a Cremona.

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com