Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

martedì 6 gennaio 2015

Si presenta l'Opera "Signor Parkinson" di Nina Monica Scalabrin





BIOGRAFIA

Nina Monica Scalabrin nata a Milano, laureata in scienze motorie. Residente al lido di Jesolo (Venezia) dove ha svolto per anni la sua professione di insegnante di ginnastica. Precedentemente autrice del libro "Errori di stagione" e "I diritti dell'anima". Ex collaboratrice della casa editrice Gitti Editore Milano. Autrice del libro "Signor Parkinson" tratto da una storia vera che racconta la tragica storia della sua giovane madre colpita da una rara forma di parkinsonismo e in soli due mesi ridotta a un vegetale. Il libro è edito dalla casa editrice Edizioni Psiconline e distribuito in tutte le librerie Italiane da Messaggerie.
 
BREVE DESCRIZIONE DELL'OPERA

Una poetica simbiosi tra madre e figlia che trasforma la tristezza della morte in un delicato inno alla vita dove la forza dell’amore è in grado di compiere miracoli inimmaginabili e abbattere barriere insormontabili come la paura dell’assenza e del silenzio eterno della morte.

STRALCI OPERA
 
"In questa mia malaugurata sventura ho sviluppato un umanità che nemmeno pensavo di possedere. Ora vedo le cose che alla maggior parte degli uomini è impossibile vedere. La vita ha assunto un importanza tale che è difficile da descrivere, è davvero incredibile quanto il male a questo mondo possa insegnare il valore delle cose molto più del bene."
 
"L'amore non può mai mancare, è l'ingrediente principale. La resurrezione del cuore è un altra grande vittoria degli esseri umani, è il solo organo che muore e rinasce più volte durante la vita. Il dolore lo spezza, le lacrime lo distruggono ma la gioia di un abbraccio sincero o di un bacio rubato nel viale della solitudine è in grado di renderlo immortale." 
 
"Vorrei farti un ultima promessa mamma. Quando verrà il tuo momento noi ci saremo. Saremo lì con te. Tra il portale del vecchio tempo e il grande fascio di luce celeste in cima al monte più alto della vita a un solo passo dal paradiso. Stretti forte in quell'ultimo caldo abbracci. Hai visto che infondo mamma non faceva poi tanta paura!"

Nessun commento:

Posta un commento

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com