Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

domenica 20 dicembre 2015

Il Risveglio di Fahryon – Parte seconda de Il Suono Sacro di Arjiam di Daniela Lojarro

Il Risveglio di Fahryon – Parte seconda de Il Suono Sacro di Arjiam
Genere romanzo Fantasy classico
Casa editrice GDS editrice - Dicembre 2015
Pagine 314
Formato Ebook (uscirà a breve in cartaceo)

Fahryon, neofita dell’Ordine dell’Uroburo, fugge dalla capitale del regno di Arjiam insieme ad Uszrany, cavaliere dell’Ordine del Grifo, per evitare di cadere nelle mani del potente nobile Primo Cavaliere del regno, il nobile Mazdraan, segretamente adepto della Malia, l’insidiosa magia legata al Silenzio e al Vuoto. Tuttavia, durante la precipitosa fuga, il nobile Mazdraan cattura Uszrany; Fahryon, invece, è tratta in salvo da Vehltur, un misterioso Magh. Mentre Uszrany, prigioniero del nobile Mazdraan, scopre sconcertanti segreti sulla storia del regno e impara a convivere con i fantasmi del suo passato, Fahryon, sotto la guida di Vehltur, inizia il cammino iniziatico che, prova dopo prova, la prepara al confronto con il suo avversario, il nobile Mazdraan.

Daniela Lojarro è nata a Torino. Terminati gli studi classici e musicali (canto e pianoforte), vince alcuni concorsi internazionali di canto che le aprono le porte fin da giovanissima a una carriera internazionale sui più prestigiosi palcoscenici in Europa, negli U.S.A., in Sud Corea, in Sud Africa. Si dedica anche all'insegnamento del canto e alla musico-terapia come terapista in audio-fonologia, una rieducazione della voce e dell’ascolto rivolta ad adulti o bambini con difficoltà nello sviluppo della lingua oppure ad attori, cantanti, commentatori televisivi, insegnanti, manager per sviluppare le potenzialità vocali.«Fahryon» parte prima della saga «Il Suono Sacro di Arjiam», edito da GDS, è il suo primo romanzo. «Il Risveglio di Fahryon», sempre edito da GDS, è la parte conclusiva di questo episodio della saga ambientata nel mondo di Arjiam. Nel 2016 entrambe i libri verranno pubblicati in cartaceo.

Link di acquisto 
Link social 

mercoledì 9 dicembre 2015

PASSAGGIO DI GIOIA LOMASTI - AUDIO LETTURE - PROGETTO A CURA DI VETRINADELLEEMOZIONI.COM

Un nostro piccolo dono con la speranza di lasciare un segno indelebile nell'animo di chi come noi, attraverso la musica e la poesia, respira la vita. Buon Ascolto. http://gioialomasti.eu/audio-letture-passaggio.php - BUONE FESTE! Seguitemi su GIOIA LOMASTI

In eBook "Non chiederci la parola... Gozzano, Sbarbaro, Montale"

Esce con Matisklo la raccolta di saggi sulla triade poetica "Non chiederci la parola... Gozzano, Sbarbaro, Montale" è l'eBook, disponibile da oggi in tutte le librerie on-line, che raccoglie gli atti dell'omonimo convegno tenutosi a Cengio (SV) nel maggio 2015.
Dedicato alla maggior triade poetica ligure-piemontese del '900, l'opera fa da complemento alla precedente "Pavese, Fenoglio, Calvino. Il mestiere di vivere, il mestiere di scrivere" pubblicata nel 2014 e dedicata invece alla maggior triade narrativa.
Curato da Giannino Balbis, il libro raccoglie saggi e interventi di Arnaldo Di Benedetto (Università di Torino), Mariarosa Masoero (Università di Torino), Fabio Barricalla (Università di Genova), Marino Boaglio (Liceo “G.F. Porporato”, Pinerolo), Valter Boggione (Università di Torino), Giangiacomo Amoretti (Università di Genova) e Stefano Casarino (Liceo “G.B. Beccaria” di Mondovì).
Per approfondire: nonchiedercilaparola

I Convegni liguri-piemontesi compiono dieci anni: un’età di tutto rispetto per un convegno letterario. Alla base di questa tenuta ci sono la sensibilità e il fermento culturale della Val Bormida, la sua antica e sempre viva vocazione al dialogo, all’incontro, al confronto: le doti che hanno fatto e continuano a fare della nostra regione una tipica terra di varco.
Nati stanziali, i Convegni liguri-piemontesi sono da qualche tempo diventati itineranti: dopo le cinque edizioni bardinetesi (dal 2005 al 2009), le due monfortesi (2010 e 2011), le tre carcaresi (2013-2014), ecco questa undicesima edizione a Cengio e all’orizzonte già la dodicesima ad Altare nel 2016.
Il convegno di quest’anno fa il paio, a livello tematico, con il convegno carcarese dello scorso anno: quello dedicato alla maggior triade narrativa ligure-piemontese del ’900 (Pavese, Fenoglio, Calvino), questo dedicato alla maggior triade poetica (Gozzano, Sbarbaro, Montale). Con interventi di Arnaldo Di Benedetto, Mariarosa Masoero, Fabio Barricalla, Marino Boaglio, Valter Boggione, Giangiacomo Amoretti, Stefano Casarino. A cura di Giannino Balbis.

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com