Visualizzazioni totali

CERCA NEL BLOG


FANS PAGE FACEBOOK

FANS PAGE FACEBOOK


GIOIA LOMASTI FANPAGE

lunedì 19 dicembre 2016

In libreria "M'illumino di mensole"

Disponibile da oggi la nuova raccolta di poesia di Roberto Marzano
"M'illumino di mensole" racchiude già nel titolo buona parte della poetica di Roberto Marzano, autore genovese che si autodefinisce "narratore e poeta “senza cravatta”, chitarrista, cantautore naif e bidello “alternativo”": Marzano è uno che con le parole in versi gioca, inventa e sperimenta, senza porsi limiti su quanto in là spingersi con questo gioco serissimo.
Scrive Luca Valerio nella prefazione a questa raccolta: "Si tratta di viaggiare, leggendo questo libro di poesie di Roberto Marzano. Si tratta di viaggiare travolti da un uragano che è lo stesso Marzano: una valanga che sta al di qua e al di là sia della grammatica, sia della grammatica della poesia, sempre ammesso che la poesia debba averne una".

mercoledì 14 dicembre 2016

Vetrina delle emozioni presenta il nuovo singolo Amanti folli di Alessio Greco e Luca Casanovi

Recorded at SC Recording Studio
ALESSIO GRECO e LUCA CASANOVI / AMANTI FOLLI

SEGUI LA FAN PAGE

Alessio Greco voce e chitarra
Luca Casanovi chitarra
Silvio Centamore cajon

Registrazione e mix di Silvio Centamore presso SC Recording Studio / Cantù ITALIA
Immagini, montaggio, correzione colore a grafiche a cura di VISIO di Gioele Di Stefano

Alessio Greco Cantautore, suonatore di chitarra ritmica, scrittore di ballate cariche di sentimento sulla vita. Nella sua musica mischia tutti gli stili e i tempi per ricavarne una musica libera e originale. L’artista propone ogni punto di vista come se i disperati fossero i vincitori e i vincitori fossero solo degli stereotipi, La Saudade che usa nei suoi brani lui la chiama triste allegoria. Tocco personale dell’artista : ritmi veloci cantati come una preghiera delirante ,dolce e sensuale.
Luca Casanovi suona una musica del tutto originale e libera da qualsiasi genere e quindi Libera di esprimere qualsiasi genere, scegliendo le note esclusivamente in base al proprio gusto personale.
I due artisti iniziano la collaborazione nel 2013 suonando in giro per L’Italia.
Fra la poetica schietta e diretta dei brani e la musica selvaggia e sensuale, si crea un’atmosfera intensa e folle, come un rituale di una danza elegante e selvaggia.
La voce della chitarra solista crea una danza con il canto e la ritmica, dove le note sembrano rincorrersi eternamente senza mai incontrarsi

sabato 3 dicembre 2016

Vetrina delle Emozioni presenta l'autore Alessio Fabbri e i suoi progetti editoriali


Alessio Fabbri 
IL CANTO DEGLI INQUIETI SPIRITI


WEB SITE
FAN PAGE
INFORMAZIONI E APPROFONDIMENTI

1918. La vita di Alessandro Bonforte è a un bivio
: la guerra sembra essere ormai un ricordo e l’uomo ha la possibilità di cominciare una nuova vita. Ma è veramente tutto come sembra?
Si trova alla stazione di Milano, lì avrà inizio il suo viaggio. Qual è la sua destinazione?

Lentamente i ricordi e le visioni prendono il sopravvento, modificando la percezione della sua oggettività e dimostrando che, forse, le cicatrici dell’esperienza al fronte non sono affatto sanate. Ciò che è rimasto incompiuto nel giovane, per la chiamata alle armi, ora pretende di essere ascoltato, e lo fa con una frotta di spiriti inquieti, tormenti ed emozioni, l’amarezza di un sogno d’amore incompiuto e i rimorsi di ciò che è accaduto durante la guerra.
Ma qual è la realtà?

Con il nuovo romanzo storico Il canto degli inquieti spiriti, edito da goWare, Alessio Fabbri esplora i ricordi prebellici del soldato Belforte, le sue vicissitudini famigliari, così come l’intrecciarsi dei rapporti umani e l’arrivo del primo amore, che contrastano col dovere impartito dalla propria patria e con le conseguenze del doloroso distacco da casa.


«La storia è un fiume in piena dal quale tento di recuperare nomi, oggetti ed emozioni nella speranza di renderli pienamente in un racconto. - scrive Alessio Fabbri nella premessa del romanzo - Con Il canto degli inquieti spiriti ho voluto esprimere le speranze e i sogni d’una generazione che non riuscì a superare gli ostacoli del tempo e della storia».


L'AUTORE

Alessio Fabbri, nato a Lugo di Romagna e laureato in Lingue e letterature straniere e in Studi culturali a Ferrara, è insegnante di Lingua inglese e appassionato ricercatore di storia e di genealogia. Ha esordito con il romanzo storico La magiara (Sillabe di Sale Editore) nel 2015 e nello stesso anno ha pubblicato autonomamente le due raccolte di storie brevi Gli elementi dell’essere e Continuum.
Il canto degli inquieti spiriti, Alessio Fabbri, goWare, 2014, pp. 102
IN FORATO Ebook, Cartaceo e Audiobook

venerdì 28 ottobre 2016

Tra le ferite della Terra - lirics Gioia Lomasti & music Norman Zoia

Tra le ferite della Terra
lyrics. gioia lomasti // 2016 - Tra le ferite della Terra
music: norman zoia // 2016 
adattata ai versi di Gioia Lomasti
testo interpretato da Norman Zoia
tutti i diritti sono riservati e protetti da copyright
--------------------------------------
progetto antologico 
Nelle ferite del tempo
progetto a cura di 
Gioia Lomasti, Emanuele Marcuccio, Autori vari
ISBN 978-88-6682-798-6 
Esserci e insieme intraprendere un cammino per sostenere buoni propositi, trasmettendo attraverso gli scritti una strada unificatrice di arte e coscienza che possa portare tra le crepe del tempo un saldo sostegno e, nel nostro piccolo, una roccia che custodisca l`eternità. 
I PROVENTI RACCOLTI SARANNO DEVOLUTI INTERAMENTE
A FAVORE DI PROGETTI BENEFICI






venerdì 30 settembre 2016

La voce di oltre settanta Autori in «Nelle ferite del tempo», opera antologica ideata e curata dai poeti Gioia Lomasti e Emanuele Marcuccio



Esce il 30 settembre 2016 «Nelle ferite del tempo. Poesia e racconti per l’Italia», Antologia di poesia e racconti per la cura editoriale dei poeti Gioia Lomasti e Emanuele Marcuccio, ivi presenti con due liriche. L'opera si apre con una prefazione a cura del poeta Luciano Somma ed è impreziosita da un’opera xilografica del maestro Stephen Alcorn.

Il ricavato vendite andrà in primis per i terremotati del centro Italia e per altri progetti benefici. L’acquisto di questo testo, la cui lettura è gradevole, anche per i giovani, potrà permettere alle nuove generazioni di avvicinarsi alla solidarietà in modo attivo e diretto.
Oltre settanta gli Autori partecipanti, tra cui il sindaco di Venarotta (AP), uno fra i tanti comuni colpiti dal terremoto.



mercoledì 28 settembre 2016

The roses of the silence (English Edition) Formato Kindle - Chiara Taormina


AMAZON
FORMATO KINDLE

......................................
WEB SITE
FANPAGE
di Chiara Taormina (Autore), Gioia Lomasti (a cura di), Antonio Siclari (Traduttore)
Like stars without a name, shining just for a night and then disappearing, the characters of these short stories, they tremble in the memory of the reader, also after the eye goes, a bit reluctant - over the word “the end.” They are not protagonists of amazing exploits, or they live complex and articulated plots: simply, in their own humble humility, they are shining of a light that is an endless passion of life. And it is intelligence is in the deepest sense, the etymological one: ability to look inside and catch the invisible things.

Vera Bonaccini e Carlo di Francescantonio alla Stanza della Poesia di Genova

Sabato 1 ottobre alla Stanza della Poesia (Piazza Matteotti, Genova) a partire dalle 17:30, Matisklo Edizioni presenterà le raccolte di poesia "Il verso dei lupi" e "Little Town Blues".
Uscite nel 2016 in edizione cartacea rinnovata e ampliata (erano state già pubblicate in eBook rispettivamente nel 2014 e 2015), si tratta di due libri che - per quanto differenti - hanno in comune un punto di vista preciso sul mondo, visto dalla parte degli "ultimi" per il primo, dalla periferia/profonda provincia per il secondo.
"Il verso dei lupi" (Carlo di Francescantonio e Roberto "Keller" Veirana), scritto a quattro mani e due voci, dà voce ai lupi "omega", quelli in fondo alla catena sociale del branco, eppure proprio per questo fondamentali per il mantenimento degli equilibri dello stesso e dotati dell'ululato più melodioso.

domenica 18 settembre 2016

PIER MAZZOLENI “GENTE DI TERRA” È IL NUOVO ALBUM IN USCITA DEL CANTAUTORE BERGAMASCO

ASCOLTALO SU SOUNDCLOUD
INFO ORDINI



Un disco che abbraccia la canzone popolare d’autore descrivendo un mondo e un tempo assediati dalla mancanza di libertà creativa dalla quale chi crede ancora
nel potere dei sogni cerca di scappare.

Quinto disco – il suo quarto in studio di Mazzoleni – “Gente di terra” raccoglie le sensazioni e le sfaccettature di un autore che ha bisogno di scoprire se stesso e il mondo che lo circonda, tentando di scappare dalla mancanza di creatività che colpisce questo tempo. Non ci sono muri o linguaggi complicati, né bavagli o fili conduttori: ogni canzone ha un suo perché e proprio per questo motivo il disco può essere considerato un album in cammino. Il viaggio di una società in espansione che ha, spesso, paura del cambiamento.
Pier Mazzoleni si espone a sonorità nuove e diverse dalle sue precedenti esperienze, staccandosi dal jazzy che lo aveva contraddistinto.

«E’ una scelta obbligata e al contempo naturale”, dice lui stesso, “per non cadere nell’obbligo di un arrangiamento scontato. Ho sentito il bisogno di spaziare e uscire allo scoperto perché l’anima mi tormentava da un po’ con la canzone popolare. E mi sono aperto alle collaborazioni. Ventura oltre che essere un bravo scrittore è anche un amico e mi sono trovato subito in linea con il suo modo di percepire la vita, con il suo scrivere». Pier Mazzoleni


Le potenzialità di questo album, orchestrato o proposto acustico al solo pianoforte e voce, sono diverse. E’ un disco versatile e giovane che sceglie di lasciare poco spazio all’improvvisazione strumentale. Come se tante pedine cangianti componessero un quadro che a ogni ascolto appare diverso.

domenica 14 agosto 2016

16 agosto: "Scripta Volant" e Giovanni Mistero a Zinola

Doppia serata di poesia e musica quella di martedì 16 agosto al lungomare di Zinola a Savona, all'interno della RifondaFesta in corso dall'11 al 22 agosto.
L'associazione culturale Matisklo - Matisklo Edizioni organizza infatti "Scripta Volant", una lettura di suoi autori (Vera Bonaccini, Carlo di Francescantonio, Luca Oggero, Roberto "Keller" Veirana e Francesco Vico) seguita dal concerto del cantautore savonese Giovanni Mistero.

Fortezza della Musica 2016: il programma e la band "misteriosa"

Luglio è ormai un ricordo, ferragosto si avvicina e cresce l'attesa per conoscere il nome dell'ultima band che sarà ospite della "Fortezza della Musica 2016" alla Fortezza del Priamar di Savona il 9 settembre.
Protagonisti della terza edizione della manifestazione saranno infatti i savonesi  Eazy Skankers con Sistah Awa, Next Station e Margherita Zanin (che di recente ha pubblicato il suo primo album "Zanin") introdotti da Skanners Order, Psichologik, Shred Crew e Sysma + Dj Over (questi ultimi provenienti da Parma), ma ancora nulla è trapelato dall'organizzazione, nonostante le richieste sulla pagina Facebook dell'evento e non solo, riguardo al gruppo "principale".

lunedì 1 agosto 2016

L’ELOQUENTE MISTERO DELL’INDIA (parte seconda) Federico Negro autore – Photocity Edizioni UNA FIABA MODERNA…GIOVANE E BENEFICA.

Le mie recensioni vertono sui libri che mi coinvolgono maggiormente per non dimenticare emozioni e riflessioni. Mi aggrada in particolar modo fare uno scambio di opere con scrittori esordienti; la recensione diviene così occasione di stima e promozione reciproca.
Ho letto con piacere l’opera narrativa dell’amico Federico Negro.
Nel romanzo l'Eloquente Mistero dell'India (parte seconda), si narrano le vicende di due giovani amiche che intraprenderanno un lungo viaggio nella magica e speziata India.
Attraverso questo, che definirei un cammino fisico e spirituale, le protagoniste orienteranno la loro Vita in modo nuovo ed inatteso.
Gabriella, ma in modo particolare Luisa, sono alla ricerca di quei valori umani e spirituali che fanno la differenza in una società liquida che muta continuamente.

martedì 19 luglio 2016

SONO FERMO, MI MUOVO Montecatini Terme, una storia nella storia di Gianluca Giusti





E’ stato presentato il mese scorso al pubblico di Montecatini Terme, come gradita anticipazione del compleanno della Città, nel Caffè Storico del Tettuccio sabato 11 giugno alle ore 17 l’ultimo libro del montecatinese doc (come recita la quarta di copertina) Gianluca Giusti, dal titolo “Sono fermo, mi muovo – Montecatini, una storia nella storia”, editrice La Caravella.
Ha contribuito alla realizzazione del titolo i lettori di un gruppo Facebook, attraverso un sondaggio, hanno contribuito al plot narrativo le strade, i luoghi di Montecatini e coloro che la vivono, la abitano, ci lavorano.
Non vi tragga in inganno l’avvertenza: “Questa è un’opera di fantasia, ecc. ecc.”, perché sia pure in maniera puramente casuale ci sono parecchi nomi e cognomi noti e meno noti che fanno parte del tessuto sociale cittadino e la storia avvincente e fantastica si intreccia con appunti personali più o meno autobiografici e con riflessioni scientifiche d’attualità (Giusti è informatore di una Casa farmaceutica).

venerdì 15 luglio 2016

I racconti di Chiara Taormina per grandi e piccini - Leccius racconta storie di gatti

Esce un altro grande progetto dedicato ai gatti di chiara, non solo rivolto ad una lettura per i più piccini; l'opera Leccius racconta Storie di gatti dell'autrice palermitana Chiara Taormina narra storie di alberi e di gatti. Sono racconti di piante sagge ad accompagnare il lettore, dando protezione agli animali in cerca di loro stessi e scoprendo la felicità nascosta nelle piccolezze quotidiane. Tutto grazie a delle fronde benevole, che fanno da “ombrello” alla pioggia battente della vita. Nelle tre nuove composizioni di Chiara Taormina, quindi, vi sono dei messaggi che vanno oltre la facile allegoria o la metafora ad effetto, elementi che comunque dovrebbero essere contenuti in qualsiasi favola. L'opera è stata curata dalla poetessa ravennate Gioia Lomasti e Marcello Lombardo, con prefazione di Michele Merenda per le edizioni Photocity. Serena Bonadonna ha realizzato l'immagine di copertina e le immagini ad interno opera, spiccano le magnifiche filastrocche di Maurizio Maiorana. Questo come tutti i suoi progetti tramite l'assidua cura che Chiara Taormina regala a gattini senza dimora, sarà d'aiuto per questi piccoli amici.
Ordini con dedica, e tutte le creazioni che Chiara Taormina realizza potete trovarle tramite il sito o la fan page.


Per approfondimenti:



Chiara Taormina è nata a Palermo.Appassionata di arte e cultura orientale si diletta anche nella composizione di haiku. Ha ottenuto premi e menzioni in diversi concorsi letterari, nazionali ed internazionali; è risultata finalista in vari concorsi letterari. Sue poesie e racconti sono pubblicati in varie antologie e riviste letterarie.Ha pubblicato la raccolta di poesie La voce della sera (Il Quadrifoglio, 2002). Cammy e il tempio del sole ( Il ciliegio edizioni 2013).I ricordi dell'anima (2014 Photocity edizioni), 2014 Zeus e la sua magica avventura edizioni Il ciliegio, 2016 Cammy e i pirati dell’ovest edizioni Il Ciliegio.

domenica 10 luglio 2016

Pensa Shale Gee - OFFICIAL VIDEO



La Fat Cap Records presenta il Videoclip "Pensa" 
Testo di Valentina Shale Gee Gatto e Simone BusyMantra Buia
Musica di Luca Ventura "Dr Taco"
Scritto e Diretto da Rosita Sissi Liguori
Aiuto Regia : Simone BusyMantra Buia
Direzione della Fotografia: Natascia Greco
Trucco: Samantha Coroneo
Attrice: Alessia Bruno
Rosita Sissi Liguori e Valentina Shale Gee Gatto ringraziano: Manuela Calò e Fabio Perrone, Dany Punk, Il Sindaco di Neviano Silvana Cafaro , Fabio Piccinno, Roberta Chiappara, i Magnitudo 12 , Sabrina Molinelli "Sab Sista" , Aurora Cecchini, tutta la Troupe e il Fat Cap Records per aver "FORTEMENTE CREDUTO" in questo progetto. 

LIBERE PERCORRENZE - NUOVA OPERA POETICA DI FEDERICO NEGRO

INFO ORDINI
Esce nel mese di giugno 2016  “Libere percorrenze”, nuovo progetto in poesia di Federico Negro, edita da Photocity . Curatori dell'opera Gioia Lomasti e Marcello Lombardo, l'immagine di copertina è uno scatto a cura di Gioia Lomasti.

Federico Negro da sempre impegnato nella assidua ricerca di se stesso, proietta l’evolutiva condizione del suo inconscio, che ghermisce versi carichi di sentimento. Propone poesie cariche di colori e atmosfere, tipiche di un’anima spesso caratterizzata da pensieri positivi e disinvolti, non che radicati nella profondità del suo percorso artistico, lasciandone fluire la metamorfosi di un avvincente viaggio introspettivo.

Tra le sue raccolte poetiche possiamo ricordare: “Parole sussurrate, Oltre la poesia, Essenze, Poesie scelte e Petali di Rosa, e il suo romanzo d’esordio “L’Eloquente mistero dell’India parte seconda” rivisitato rispetto alla prima stesura. 

Per approfondimenti 

www.federiconegro.flazio.com
vetrinadelleemozioni.com/ Libere Percorrenze

lunedì 4 luglio 2016

Somewhere over the Raindogs Poetry Night

Venerdì 8 luglio a partire dalle 21:30, all'interno della programmazione di Castelfranco OFF nella Fortezza di Castelfranco di Finale Ligure (SV), in contemporanea con la Notte Bianca WOW organizzata  dal Consorzio "I Feel Good", l'Associazione Culturale Matisklo e le Officine Solimano organizzano l'evento "Somewhere over the Raindogs Poetry Night".
Appuntamento estivo con il contenitore poetico-artistico "The Raindogs Poetry Night", evento bimestrale dell'omonimo circolo savonese, vedrà alternarsi sul palco poeti, musicisti e performer, per concludersi con il nuovo spettacolo di Mr. Puma "Soulink", basato sull'interazione tra musica elettronica e strumenti dal vivo: "one man show" il cui tema non può che essere un'analisi sul nostro tempo, sull'anima dell'uomo contemporaneo contaminata dall’evoluzione o involuzione di questo nuovo secolo, con la presenza per la parte musicale di Nicolò "Robottino" Rebagliati.
Questi gli ospiti della serata: Giovanni Mistero, Ivano Ferrari, Letizia Merello, Mariapia Altamore, Roberto Marzano, Roberto "Keller" Veirana, Stefania Fiore, Mirko Servetti, Charlie D. Nan, Vera Bonaccini, Alberto "Il Cala" Calandriello. Ingresso gratuito.

mercoledì 15 giugno 2016

Bibbia d'Asfalto al Festival Internazionale di Poesia di Genova





Prosegue la XXII edizione del Festival Internazionale di Poesia "Parole Spalancate" di Genova, che quest'anno ha come ospite di punta il regista Peter Greenaway e prevede oltre cento appuntamenti tra letture, proiezioni, mostre e concerti.
Giovedì 16 giugno sarà la volta del reading del collettivo di scritture Bibbia d'Asfalto - Poesia Urbana e Autostradale, a partire dalle 18:00 presso la Librerie Coop Porto Antico, in Calata Cattaneo 1.
Nato nel 2012 per iniziativa di Enzo Lomanno e Alessandra Piccoli, cui successivamente si aggiunge Vera Bonaccini, Bibbia d'Asfalto si pone come obiettivo quello di raccogliere autori di esperienza e sentire differenti, ma accomunati dall'essere autori in quest'epoca attuale dove l'asfalto, quello delle strade e delle città, è ferita e allo stesso tempo sistema circolatorio del mondo.
A marzo 2014 esce l'eBook gratuito "R.I.P. - Read In Peace" (Matisklo Edizioni), che raccoglie i testi selezionati nell'omonimo contest indetto dal collettivo. Si tratta di "auto epitaffi" che più di 40 autori, con lo scopo di "infrangere la barriera del silenzio che incombe tra pianeta Terra e pianeta Fine. Dare voce in tempo, a ciò che vorremmo in qualche modo raccontare di noi, ancor prima che sia utile.".
Ad aprile 2014 esce il primo numero di "Bibbia d'Asfalto - quadrimestrale digitale di letteratura ed arte varia", curato dal collettivo ed edito da Matisklo Edizioni, pubblicazione giunta al settimo numero che, oltre ad una vasta sezione antologica atta a "fare il punto" sulla situazione poetica ed artistica italiana sommersa, quella di cui non si occupa la grande editoria, contiene saggi, interventi critici e recensioni.
La lettura di giovedì, oltre che occasione per ascoltare dal vivo alcuni degli autori del collettivo (Catia Dinoni, Ivan Ferrari, Ksenja Laginja, Massimiliano Moresco, Francesca Rossetti e Francesco Vico) sarà anche occasione per parlare del collettivo stesso e delle importanti novità che, dal prossimo numero in uscita ad agosto, riguarderanno la rivista. 

mercoledì 8 giugno 2016

Agavi & Diari al Brixton di Alassio


In occasione dell'uscita della seconda edizione delle raccolte di racconti "La via dell'Agave" dell'imperiese Francesco Scopelliti e "Scusa, Ameri - i diari del calcetto" del finalese Alberto "Il Cala" Calandriello, l'Associazione Culturale Matisklo - Matisklo Edizioni organizza, presso il Circolo Brixton di Alassio, una lettura-presentazione dei libri da parte dei due autori venerdì 10 giugno, a partire dalle 21:30.

mercoledì 1 giugno 2016

Io sono Nina - Storia di una demenza senile

Sinossi
Nina è un'anziana madre che si trova nella fase conclusiva della sua demenza senile quando, per l’improvvisa assenza della badante, la figlia si trasferisce nella sua casa d’infanzia per starle accanto.
E' lì, nel luogo in cui è cresciuta e che la madre non riconosce più, che inizia a confrontarsi con il suo stesso ruolo di ‘figlia’ ormai privo di significato, con la disattenzione del passato, con il senso da dare alla vita se questa è così incline a farsi spazzare via e con la chiara percezione dell’emarginazione in cui la madre vive, isolata com’è in un mondo che non riconosce, circondata da luoghi e persone a lei ora totalmente estranei.
Un'esperienza raccontata “a cuore aperto” dove la figlia costruisce un viaggio in cui si trova a riflettere su come intendiamo la disabilità e la non autosufficienza, sull’indifferenza e la superficialità, se non, peggio ancora, la violenza con cui trattiamo i nostri anziani. E poi la relazione, non sempre facile, con operatori sanitari e medici.
E' impossibile non rimanere contaminati dall’abisso in cui sprofonda chi è affetto da demenza, una malattia che già oggi riguarda migliaia di persone e per la quale si prevede un aumento esponenziale nei prossimi decenni. Con milioni di anziani ammalati la demenza sarà un problema che sempre più riguarderà ciascuno di  noi.
Ma anche in una storia come questa, dove tutto sembra già scritto, dove quanto abbiamo di più caro - la nostra identità, i nostri ricordi - viene spazzato via c’è qualcosa da imparare. Ciò che queste persone ci insegnano è un altro rapporto con il tempo, ciò a cui ci allenano è la calma e la lentezza, la lezione di vita che ci impartiscono è la capacità di vivere il presente e di apprezzare le piccole cose. Ed è questo nuovo sguardo con cui d’ora guarderemo alla realtà, l’eredità più grande che una persona affetta da demenza può lasciare dietro di sé.


Quarta di copertina:
Mi porterebbe a casa, adesso?” chiede mia madre.
Mi dà del lei, non ha idea di chi io sia.

E' opinione comune che la demenza sottragga alle persone la memoria, ma fa ben più di questo. La demenza cancella intere esistenze, sprofonda chi ne è colpito in un abisso di solitudine, deruba della possibilità di trovare conforto in chi ti è più caro, trasformandolo in un estraneo.
Quella di Nina è una storia in presa diretta, dove una figlia si confronta con il suo stesso ruolo di ‘figlia’ ormai privo di significato, con la disattenzione del passato, l’approssimazione con cui è trattata la vecchiaia, le difficoltà nelle relazioni con gli operatori sanitari.
Ne nasce una riflessione sul significato da dare alla vita se questa è così incline a farsi spazzare via. “[...]per quanto importante possa sembrarci, l’amore del tuo uomo, l’amore per i figli, ciò che hai costruito, il dolore che hai dovuto attraversare, nulla, di tutto ciò, regge all’epurazione maniacale della demenza.”

Una giornata dedicata alla Poesia, una kermesse poetica: Palermo 12 giugno 2016


L’Associazione Culturale “Euterpe” e la Rivista di Letturatura “Euterpe”, con il Patrocinio del Comune di Palermo, organizzano una kermesse poetica, che si terrà domenica 12 giugno 2016, dalle 10,30 alle 19,30 presso i locali di Villa Trabia, sita in via Antonino Salinas 3, Palermo. 

Ingresso libero.
La S.V. è invitata a partecipare.




Villa Trabia, Palermo 
domenica 12 Giugno 2016 

venerdì 13 maggio 2016

Dipthycha I 3 Voll. del progetto poetico in dittici a due voci

Il 26 marzo 2013 il poeta e aforista Emanuele Marcuccio, ha dato lʼavvio al progetto di un Volume antologico in dittici poetici a due voci1, «Dipthycha. Anche questo foglio di vetro impazzito, cʼispira...»
Con questa non solita antologia, da lui ideata e che lo vede anche autore di ventuno poesie dei dittici poetici, insieme ad altri amici autori, per un totale di quarantadue liriche, non si è voluto scendere in nessun agone poetico, in nessuna gara. L’intento è l’amore per la poesia, nei suoi diversi stili ed espressioni, la voce della poesia che, va oltre la voce del singolo poeta.
Dipthycha, termine derivato dallʼoriginale latino diptycha (-orum), con contaminazione in chiave moderna e riadattamento del dittico, la tavoletta cerata in uso presso gli antichi Romani per scrivervi con lo stilo, in chiave poetica. Come sottotitolo «Anche questo foglio di vetro impazzito, c’ispira...», parafrasando i versi finali della sua poesia “Telepresenza”, ispiratrice del primo dittico poetico intercorso con l’amica poetessa, Silvia Calzolari, il 9 maggio 2010. L’idea di questi dittici è nata su internet e davanti a un PC.

L’Antologia è stata pubblicata il 10 settembre 2013 con Photocity Edizioni.
Marcuccio, Emanuele; AA.VV., Dipthycha. Anche questo foglio di vetro impazzito, c’ispira..., Pozzuoli (NA), Photocity Edizioni, 2013, pp. 90.
ISBN: 978-88-6682-474-9.

Il 22 luglio 2014 Marcuccio avvia il progetto di un secondo Volume, con la collaborazione del critico letterario e poeta Luciano Domenighini, che redige le note critiche su ventinove dei trentatré dittici a due voci presenti e propone un dittico con due voci d’eccezione della Storia della Letteratura Italiana: Giovanni Pascoli e Giosuè Carducci. Marcuccio questa volta è presente con trenta poesie.
Scrive questʼultimo in un suo aforisma del 2014 e che riporta in esergo al Volume: «Qual è lo spirito di un dittico poetico?
Perché creare un dittico poetico a due voci? Per trovare corrispondenze di significanti nei versi di due poesie di due poeti, accomunate dal tema simile, per trovare affinità elettive nella loro poesia, oltre le distanze e il tempo; quando ciò accade, si riesce ad ascoltare la voce della poesia che, va oltre la voce del singolo poeta, ed è stupore e meraviglia.»

L’Antologia è stata pubblicata il 7 gennaio 2015 con TraccePerLameta Edizioni.
Marcuccio, Emanuele; AA.VV., Dipthycha 2. Questo foglio di vetro impazzito, sempre, c’ispira..., TraccePerLaMeta Edizioni, 2015, pp. 184.
ISBN: 978-88-98643-25-7.

Nel maggio 2015 Marcuccio avvia il progetto di un terzo Volume. Quaranta i dittici a due voci (alcuni proposti anche da altri poeti partecipanti). Tre dittici a due voci chiudono Dipthycha 3: il poeta e critico letterario Aldo Occhipinti propone un dittico con lʼeclettico Gabriele dʼAnnunzio e un altro con il profondissimo Eugenio Montale; mentre Emanuele Marcuccio ne propone uno alla poetessa Lucia Bonanni, con il funambolico Aldo Palazzeschi. Marcuccio questa volta è presente con venti poesie.
Scrive questʼultimo in un suo aforisma del 2015 e che riporta in esergo al Volume: «In un dittico a due voci il poeta si apre al prossimo, anch'egli poeta, scegliendo che ai suoi versi facciano eco quelli di un altro poeta che trova in qualche modo affine, in cui individua corrispondenze sonore o emozionali, affinità elettive, corrispondenze di significanti.»

L'Antologia è stata pubblicata alla fine di aprile 2016 con PoetiKanten Edizioni.
Marcuccio, Emanuele (a cura di), Dipthycha 3. Affinità elettive inpoesia, su quel foglio di vetro impazzito..., PoetiKanten Edizioni, 2016, pp. 180.
ISBN: 978-88-99325-37-4.

venerdì 6 maggio 2016

Novità poesia: "Indeks" di Deborah Žerovnik

Disponibile da oggi in tutte le librerie online in formato digitale ed ordinabile in formato cartaceo dal sito dell'editore (Matisklo Edizioni) la raccolta di poesia di Deborah Žerovnik "Indeks".
I quarantasette brani che compongono la raccolta della poetessa italo-croata - ma le cui origini "multietniche" sono in realtà assai più complesse - sono accomunati dalla volontà di rappresentare i drammi e le storie (tra cui la Guerra dei Balcani, presente in sottofondo in buona parte dei testi) dal punto di vista di una "profuga dell'insignificanza", non in senso dispregiativo ma con l'intento preciso di recuperare, pur nell'orrore dei temi trattati, una dimensione umana e personale, una memoria che non ceda alla tentazione del farsi esempio, spiegazione e generalizzazione, ma proprio sottolineando la piccolezza di ognuno di fronte alla Storia e alle vicende del mondo.

Esce «Dipthycha 3», terzo Volume del progetto poetico su idea e cura editoriale del poeta Emanuele Marcuccio

In un dittico a due voci il poeta si apre al prossimo, anch’egli poeta, scegliendo che ai suoi versi facciano eco quelli di un altro poeta che trova in qualche modo affine, in cui individua corrispondenze sonore o emozionali, affinità elettive, corrispondenze di significanti.


Emanuele Marcuccio




SCHEDA DEL LIBRO


TITOLO: Dipthycha 3
SOTTOTITOLO: Affinità elettive in poesia, su quel foglio di vetro impazzito...
Di e a cura di: Emanuele Marcuccio
PREFAZIONE: Michele Miano
POSTFAZIONE: Lorenzo Spurio
Editing Cover Images: Patrizio Federico
EDITORE: PoetiKanten Edizioni
GENERE: Poesia/Antologie
PAGINE: 180
ISBN: 978-88-99325-37-4


Info:





Esce per i tipi di PoetiKanten Edizioni, Dipthycha 3. Affinità elettive in poesia, su quel foglio di vetro impazzito...[1], terzo Volume del progetto antologico su idea e cura editoriale del poeta palermitano Emanuele Marcuccio, ivi presente con venti liriche. A corredo critico una prefazione a cura del poeta e critico letterario Michele Miano e un saggio di postfazione a cura del poeta, scrittore e critico letterario Lorenzo Spurio.

sabato 30 aprile 2016

Parole pesanti come pietre, affilate come lame: "Rose e pallottole"

Per approfondire
www.matiskloedizioni.com/roseepallottole

Matisklo Edizioni 
Disponibile in tutte le librerie online in formato digitale, ed ordinabile dal sito di Matisklo Edizioni in formato cartaceo, è uscita la nuova raccolta antologica di poesia del collettivo di scrittura "Penne Armate" dal titolo "Rose e pallottole".
Il volume contiene brani di trentacinque autori di origini, età e stile differenti, accomunati dalla convinzione - che sta alla base di Penne Armate - che la poesia debba parlare di bellezza e che questa bellezza debba essere "non quella bellezza comune, quella che ristagna sulla superficie, bensì quella celata nei lati più oscuri, nei corridoi bui. Quella nascosta tra le mura sgretolate di questo secolo decadente, l'arte di dissacrare l'arte".
Sostiene Francesco Vico, presidente dell'Associazione Culturale Matisklo, nella prefazione: "Il risultato di questa unione non è una definizione comune di poesia, compito probabilmente impossibile proprio per i motivi visti, ma è una raccolta di poesia: forse il modo migliore per affrontare l'argomento senza disperdere inutilmente energie cercando di trovare un accordo su cos'è che stiamo facendo. La poesia è bene farla, scriverla e leggerla".

A  cura di Matisklo Edizioni 

giovedì 7 aprile 2016

Ibrido di Isa Thid

SCHEDA LIBRO – IBRIDO DI ISA THID
IBRIDO
BLOG - BLOG
Titolo: Ibrido
Autore: Isa Thid
Casa Editrice: editrice GDS
Genere: urban fantasy
Numero pagine: Lunghezza stampa 191

Descrizione
Il Mondo Specchio e il Mondo Umano si sono dissolti originando l’Ibrido.
Lara ha un potere sconfinato, ma nella sua mente ospita un abominio. Vera è la giovane tatuata della Profezia, ma il suo destino le è sconosciuto. Lucia si unisce alla resistenza, ma non può rinunciare alla magia.
Le storie si intrecciano e un mondo nuovo prende forma.

venerdì 25 marzo 2016

Francesco Foti torna con “Tàn Tàn Tàn” Il nuovo singolo del cantautore siciliano


Francesco Foti torna con “Tàn Tàn Tàn
Il nuovo singolo del cantautore siciliano 
Francesco Foti


Il 4 marzo 2016 è uscito “Tàn Tàn Tàn”, il nuovo singolo del cantautore siciliano Francesco Foti. Francesco Foti è un cantautore originale nel suo genere. Il suo singolo d’esordio “L’uomo nero” (2013) è una ninna nanna di speranza per i diritti dei bambini che è arrivata all'anima del pubblico che ha così imparato ad amare la sua musica. Dopo aver scritto anche per altri cantanti italiani, ritorna sulla scena internazionale con il brano “Tàn Tàn Tàn”, che manifesta il suo lato Rock, miscelando alla sua rinomata ironia un tocco di Noir per denunciare i mali dei nostri tempi.

domenica 28 febbraio 2016

Cammy e i pirati dell'ovest nuova Opera di Chiara Taormina

INFO ORDINI
SEGUITECI SULLA FAN PAGE
CHIARATAORMINA WEBSITE
E' uscito nel mese di febbraio 2016 il nuovo libro per ragazzi di Chiara Taormina “Cammy e i pirati dell'ovest”, Edizioni Il Ciliegio, opera dedicata alla figlia  dell'autrice come tutte le precedenti, con illustrazioni e cover realizzate da Diego Farina  per le edizioni Il Ciliegio. Dopo “aver salvato il pianeta da una sciagura terribile”, Cammy e Arsùra, “cammelli rari” che sanno parlare, leggere e scrivere, sono tornati a vivere nel deserto Pappal, tra i loro amici. Lì alberga la serenità fino al giorno in cui Arsùra viene rapito da Tascagrande, il capitano dei pirati dell’ovest. Cammy e un gruppo di amici si lanciano immediatamente al loro inseguimento, dando vita a una caccia che sarà fonte di scoperte, amicizie e pericoli. L’astuzia di Cammy e il suo buon animo saranno più forti di tutto: Arsùra sarà liberato, Tascagrande verrà ricondotto sulla retta via e ogni luogo da lui distrutto vedrà la ricostruzione. 

Non siamo una testata giornalistica. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L’amministratore del blog declina ogni responsabilità per gli articoli proposti da altri autori o per i commenti aggiunti agli articoli stessi. Eventuali contenuti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, o in violazione delle leggi sulla privacy, non sono da attribuirsi all’amministratore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora fossero presenti contenuti che ricadono nei casi descritti lo si comunichi all'amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

info@vetrinadelleemozioni.com